Rapporto annuale GdF: nel 2014 scoperti 8000 evasori totali

Frodi alla pubblica amministrazione per oltre un miliardo di euro.

La Guardia di Finanza ha pubblicato il rapporto annuale sulle operazioni portate a termine nel 2014, un documento di 66 pagine (disponibile per tutti in pdf) dal quale emerge una fotografia del paese che mette in risalto i vari illeciti, dalle frodi ai danni dell'amministrazione pubblica, al mercato del lavoro in nero, fino alle attività illecite della criminalità organizzata. I numeri che emergono dal rapporto non sono incoraggianti ma mostrano anche l'importante attività delle Fiamme Gialle che silenziosamente indagano e portano alla luce le tante irregolarità.

Complessivamente i reati tributarti accertati sono stati oltre 17 mila, con oltre 13 mila persone denunciate e quasi 150 finite agli arresti. Molti di questi reati sono diffusi nell'ambito del mercato del lavoro, la cosiddetta economia sommersa. La GdF ha scoperto quasi 8 mila evasori totali (7.863 il numero preciso), persone cioè totalmente sconosciute al fisco italiano. Sono stati scoperti 11.936 lavoratori in nero, oltre 13 mila invece le persone impiegate irregolarmente, sono 5.082 i datori di lavoro che nello scorso anno hanno utilizzato manodopera irregolare o in nero.

Riguardo le frodi legate ai finanziamenti pubblici, gli uomini della GdF hanno portato alla luce finanziamenti percepiti illecitamente per oltre 1 miliardo, 666 milioni provengono da fondi comunitari, 618 invece sono quelli sottratti ai fondi nazionali. Restando nell'ambito alla PA sono state accertate frodi per 113 milioni al sistema previdenziale, 141 i milioni indebitamente sottratti invece a quello sanitario. Per reati contro la Pubblica Amministrazione sono state denunciate 3.745 persone, 229 di queste sono finite in carcere.

Non va meglio nell'ambito degli appalti pubblici, dal rapporto emergono irregolarità in un caso su tre. La Guardia di Finanza ha controllato nel 2014 220 appalti, valore complessivo 4,6 miliardi, di questi un terzo sono risultati irregolari per un valore vicino ad un mliardo e 800 milioni. Sono state denunciare 933 persone, 44 sono state arrestate.

Ha dato buoni frutti anche la lotta alla criminalità organizzata. Negli ultimi dodici mesi sono stati sequestrati bene per quasi 4 miliardi, frutto di oltre 5 mila accertamenti patrimoniali. Sono invece quasi 300 milioni i prodotti sequestrati perché falsi o non rispettosi delle normative comunitarie, il loro valore è vicino ai 3 miliardi. Di questi prodotti 42 milioni erano contraffatti, i restanti non rispondevano alle norme di sicurezza. Sequestri anche nell'ambito del mercato alimentare, le frodi scoperte hanno portato al ritiro dal mercato di 1.400 tonnellate di cibo.

Dati poco incoraggianti infine anche dalla lotta al gioco illegale, dagli oltre 9 mila controlli eseguiti sono emerse irregolarità in un terzo di questi, irregolarità che hanno portato al sequestro di oltre mille apparecchi elettronici per il gioco, all'individuazione di oltre 3 mila punti di raccolta scommesse illegali, per un valore totale delle operazioni di quasi 2 milioni.

Operazioni Guardia di Finanzia su evasione fiscale nel 2013

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail