Legge di stabilità, detrazioni per le famiglie: qualche esempio

Oggi pomeriggio alle 15 la legge di stabilità approderà in aula a Montecitorio dopo l’esame della Commissione bilancio che nella notte ha ridefinito una volta per tutte anche la parte fiscale del ddl. Le famiglie sotto forma di maggiori detrazioni fiscali riceveranno 6,4 miliardi in tre anni.

Come si sa è stata messa definitivamente in soffitta la riduzione delle aliquote Irpef e l'aumento dell'aliquota IVA dal 10% all’11% così come la retroattività dei tagli alle agevolazioni fiscali. Nel 2013 il governo ha stabilito che valuterà i risultati della lotta all'evasione fiscale, le cui risorse saranno fatte confluire in un fondo per la riduzione strutturale delle tasse per famiglie e imprese, nel mirino ci sono soprattutto IMU e IRAP .

Sugli sconti fiscali per le famiglie è quindi confermato che ci saranno più detrazioni per i figli a carico. Per quelli che hanno meno di tre anni l’agevolazione fiscale passa da 900 euro a 1.220 euro; per i figli di età superiore ai tre anni le detrazioni passano da 800 a 950 euro.

Inoltre c’è uno sconto aggiuntivo per i figli portatori di handicap: per i bambini fino a tre anni è uguale a 550 euro, per chi ha più di tre anni lo sconto sale a 620 euro. Le detrazioni per i figli con disabilità arrivano a 1.620 euro massimo per quelli che hanno meno di tre anni.

Il meccanismo che regola gli sconti fiscali per i nuclei familiari prevede che le detrazioni diminuiscano con l’aumentare del reddito a disposizione. Ad esempio nelle famiglie con un figlio unico che ha più di tre anni, lo sconto oscillerà tra gli 800 euro per i redditi annui pari a 15mila euro e i 650 euro per i redditi familiari di 30mila euro.

Se il bambino è di età inferiore a tre anni lo sconto andrà dagli 835 euro per i redditi familiari pari a 30mila euro all'anno ai 1.027 euro per un reddito annuo di 15mila euro. Per le famiglie che hanno due figli con più di tre anni, le detrazioni saranno di 1.641 euro per i redditi annui uguali a 15mila euro e di 1.382 euro per i redditi pari a 30mila euro.


Foto © TMNews

  • shares
  • +1
  • Mail