Eurozona: settore costruzioni -1,8% a febbraio

Il dato del settore costruzioni di febbraio è in contrasto con la crescita fatta registrare nel precedente gennaio.

  Costruzioni eurozona

Costruzioni senza ripresa nell'eurozona secondo i dati flash diffusi oggi da Eurostat. Il comparto nei 19 paesi di Eurolandia ha fatto segnare un calo delle attività dell'1,8% a febbraio rispetto al precedente mese gennaio.

Secondo i dati preliminari dell'Ufficio di statistica europeo il calo su base tendenziale a febbraio 2015 è stato pari al 3,7%.

Nell'Unione europea a 28 paesi sempre a febbraio di quest'anno il settore ha mostrato una riduzione delle attività dell'1,2% su base congiunturale del 2,4% su base annua.

Il dato del settore costruzioni di febbraio 2015 è in contrasto con la crescita fatta registrare nel precedente gennaio quando il comparto aveva segnato un aumento su base mensile dell'1,6% nell'area euro e dello 0,6% nell'intera Unione europea.

A dicembre 2014 le costruzioni avevano registrato una riduzione delle attività nell'eurozona dello 0,8% a rispetto al mese precedente.

Su base annua invece a dicembre dell'anno scorso il calo delle attività delle costruzioni era stato del 3,5% nei Paesi della moneta unica europea. Nell'Ue a 28 il calo del settore sempre a dicembre era stato dello 0,5% sia su base mensile che annua.

In tutto il 2014 sia l'eurozona che l'Ue hanno comunque registrato un aumento delle attività di costruzione rispetto al 2013, rispettivamente del 2% e del 3%.

  • shares
  • +1
  • Mail