Grecia, Tsipras chiede un accordo temporaneo alla Germania

Il Premier greco a margine del Consiglio Europeo avrebbe chiesto ad Angela Merkel un accordo ad interim entro fine aprile.

Tsipras Merkel

Secondo l'agenzia Bloomberg, sempre bene informata in materia economica, oggi, a margine del Consiglio europeo a Bruxelles, il Premier greco Alexis Tsipras avrebbe chiesto alla cancelliera tedesca Angela Merkel un'accelerazione delle trattative per arrivare a un'intesa ad interim entro la fine di questo mese di aprile.

L'agenzia cita fonti governative greche e poi aggiunge quanto detto dal Presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, secondo il quale è possibile che alla Grecia vengano versate tranche di aiuti a fronte della parziale attuazione delle riforme, ma prima è necessario che si raggiunga un accordo sul piano di riforme nella sua interezza.

Le fonti del governo greco specificano che nel negoziato con i creditori la Grecia non ha discusso di alcun "Piano B", né di ipotesi di default, dilazione dei rimborsi al Fondo Monetario Internazionale o uscita dall'euro.

Intanto in Germania la fiducia dei consumatori è cresciuta raggiungendo i valori massimi dall'ottobre 2001, ma da un sondaggio emerge che tra i tedeschi serpeggia ancora la paura del Grexit, ossia dell'uscita della Grecia dall'euro.
Il ministero delle Finanze tedesco, rispondendo a una interrogazione dei Verdi, ha rivelato che dal 2008 al 2014 è riuscito a risparmiare ben 94 miliardi di euro di costi sui tassi.

Dati meno confortanti in Germania arrivano dall'indice Pmi, ossia l'indice che monitora l'attività dei settori servizi e manifatturiero, che è calato a 54,2 ad aprile (a marzo era 55,4), un dato che delude le attese degli economisti che invece avevano ipotizzato un rialzo a 55,6.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail