DIS-COLL: disoccupazione per i co.co.co al via

Come inviare la domanda e i requisiti della DIS-COLL, la disoccupazione per i co.co.co nel 2015


DIS COLL

Parte la disoccupazione per i co.co.co. (DIS-COLL) che perdono il lavoro nel 2015. Per i lavoratori le cui collaborazioni coordinate e continuative sono state cessate fino al 27 aprile la richiesta per l'indennità di disoccupazione va fatta entro il 4 luglio, per le successive cessazioni, entro 68 giorni dalla fine del rapporto.

Come si presenta la domanda DIS-COLL


La richiesta fino all’11 maggio verrà accettata su carta o per Pec (Posta elettronica certificata). La nuova indennità sostituisce, inglobandola, la vecchia una tantum del 2014. L’Inps nella circolare numero 83 diffusa ieri fornisce le istruzioni operative alla disoccupazione per i collaboratori introdotta dal d.lgs 22/2015 di attuazione del Jobs act. Per ottenere la DIS-COLL, spiega l’Inps, deve esserci al «cessazione dal lavoro che ha comportato lo stato di disoccupazione». La prestazione sociale sarà operativa in via sperimentale solo un anno.

Requisiti DIS-COLL

Può usufruirne chi è disoccupato al momento della domanda. Servono poi tre mesi almeno di contributi tra il primo gennaio 2014 e il giorno cessazione dell’occupazione; un mese di contributi oppure un rapporto di collaborazione di durata pari almeno a un mese e che abbia dato luogo a un reddito pari almeno alla metà dell’importo che assicura l’accredito di un mese di contribuzione nel 2015 (1.295,66 euro).

Sul requisito di base, lo stato di disoccupazione, l’Inps ricorda che secondo i dettami dell’articolo 2, comma 1 del d.lgs numero 181/2000, lo status di disoccupato deve essere attestato dalla presentazione del lavoratore negli uffici del servizio competente o con l’invio, usando la Pec, della dichiarazione d’immediata disponibilità allo svolgimento di un lavoro.

Come già per l'Aspi, l’Inps stabilisce che anche per la DIS-COLL i collaboratori posssono consegnare direttamente alle sedi territoriali la dichiarazione d’immediata disponibilità all'attività lavorativa all'atto della prensentazione della richiesta di Dis-Coll.

  • shares
  • +1
  • Mail