Indice PMI manifattura Italia ai massimi da un anno

Nell’area euro invece l'indice PMI manifatturiero ad aprile è calato rispetto a marzo da 52,2 a 52 punti

PMI manifattura  aprile 2015

Cresce il settore manifatturiero italiano: secondo l’Indice PMI elaborato da Markit/ADACI ad aprile il comparto sale su base mensile a 53,8 punti da 53,3 di marzo, per il livello più elevato da aprile dell’anno scorso.

Il dato va oltre le previsioni degli analisti che indicavano un indice che sarebbe rimasto invariato a 53,3 punti. 50 punti è la soglia spartiacque che divide la crescita dell'attività manifatturiera dalla sua contrazione.

Quello di aprile è stato l’aumento più veloce e più consistente in 12 mesi del livello della produzione. Sul fronte occupazionale le aziende manifatturiere hanno incrementato il personale assunto a un tasso che risulta essere il maggiore da febbraio 2011.

L’indice Pmi manifattura di aprile inoltre mostra il primo aumento dei prezzi medi di vendita tra i manifatturieri da novembre del 2014.

Nell’area euro invece l'indice PMI manifatturiero ad aprile e calato rispetto a marzo, scendendo da 52,2 a 52 punti contro un stima preliminare degli economisti che indicava 51,9 punti.

Tra i principali paesi dell'area in Germania l'indice è sceso da 52,8 a 52,1 punti, in Francia da 48,8 a 48 punti e in Spagna da 54,3 a 54,2 punti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail