Pensioni, Renzi prende tempo: "La sentenza non dice di pagare tutto subito"

Poletti: "Studiamo una soluzione equa"

renzi-pensioni2

Matteo Renzi interviene a proposito del caos pensioni, dopo la sentenza della Consulta che ha dichiarato incostituzionale la norma che prevedeva il blocco dell'adeguamento delle pensioni al costo della vita per i trattamenti superiori a 3 volte il minimo Inps. La norma era contenuta nel decreto Salva Italia approvato nel 2011 dal governo Monti, ora il governo Renzi deve trovare una soluzione e il premier decide di prendere tempo prima di intervenire.

Il primo ministro ha così commentato in un'intervista a Repubblica.it: "Nei prossimi giorni verificheremo le carte, noi abbiamo appreso la sentenza il 30 aprile dalle agenzie di stampa, un buon viatico per il primo maggio, e ora ci prendiamo il tempo necessario per evitare di fare errori".

Aggiunge Renzi: "La Corte Costituzionale, a cui va il nostro rispetto, ha deciso che la norma del governo Monti, votata dal parlamento anche dagli smemorati di Collegno che ora si lamentano, dice che la mancata indicizzazione delle pensioni è incostituzionale. Ma non dice che bisogna pagare domani mattina tutto. Può darsi che la sentenza offra margini ma lo sapremo solo nei prossimi giorni quando verificheremo le carte". Il capo del governo ha sottolineato: "comunque ci manterremo nelle regole Ue, troveremo soluzioni per restare credibili a livello europeo".

Anche il ministro del lavoro Giuliano Poletti è intervenuto sul tema e - proprio come Renzi - decide di non sbilanciarsi: "Ci sono tante ipotesi allo studio, non è il caso di dare anticipazioni, è in corso una valutazione dei pro e dei contro, stiamo facendo con cura tutte le simulazioni prima di prendere una decisione le cui ricadute sono sicuramente importanti. Stiamo lavorando a una soluzione equa che risponda alle aspettative dei cittadini da un lato, dall'altro sia sostenibile dal punto dei vista dei costi e sia coerente con la sentenza della Corte costituzionale".

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: