Mutui casa: ad aprile è boom, +71,9% sul 2014

La domanda è composta sopratutto di nuovi mutui, l'incidenza di surroghe e sostituzioni è pari al 18% del totale nei primi 4 mesi del 2015.

 mutui casa boom aprile 2015

Domande di mutui-casa boom ad aprile. Secondo il Barometro Crif le richieste di mutuo presentate dalle famiglie italiane hanno fatto segnare il mese scorso un +71,9% rispetto ad aprile 2014. Con il quantitative easing lanciato dalla Bce a marzo i tassi d'interesse sono scesi e oggi contrarre un mutuo è più molto più conveniente rispetto ai tassi praticati nell'ultimo lustro dalle banche.

Il dato mensile diffuso oggi dal Crif rappresenta un record assoluto in termini di aumento delle domande di mutuo, che riporta i volumi vicini ai livelli di 5 anni fa, prima della crisi e del crollo vero e proprio iniziato a metà del 2011.

La domanda è composta soprattutto di nuovi mutui, l'incidenza di surroghe e sostituzioni è stata dall'inizio del 2015 pari a circa il 18% del totale. Si va quindi verso il recupero dei livelli pre-crisi, il dato aggregato relativo ai primi quattro mesi del 2015 cresce infatti fino a +46,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

La ripresa della domanda di finanziamenti per l'acquisto di un'abitazione dunque si sta stabilizzando ma si chiede di meno. Ad aprile l'importo medio richiesto tocca il minimo da quando Crif monitora mensilmente la domanda di mutui e si attesta a 121.911 euro, valore che è più contenuto rispetto a quello medio richiesto nello stesso mese del 2014 (124.812 euro) e decisamente lontano dai 140.942 euro di aprile 2010, picco più alto degli ultimi 5 anni.

Il trend a non indebitarsi troppo per un mutuo trova conferma anche dalla distribuzione della domanda per fascia di importo. Nel primo quadrimestre 2015 gli italiani hanno scelto in prevalenza la classe tra 100.000 e 150.000 euro, con un quota pari al 30,4% sul totale, in aumento dell'1,9% sul 2014.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail