INPS: cassa integrazione in calo del 36,9% annuo ad aprile

Le domande di disoccupazione fanno segnare a marzo un -15,5% annuo. I dati Inps su cig, cigs, aspi e mini aspi.

dati cig aspi inps marzo 2015

L'Inps segnala oggi che ad aprile la cassa integrazione guadagni (cig) è in calo del 36,9% su base annua, che quella in deroga è in diminuzione di oltre il doppio e che le domande di disoccupazione a marzo ha fatto segnare un -15,5% tendenziale.

Le ore di cig autorizzate ad aprile sono state pari a 61 milioni di ore, rispetto al precedente mese di marzo i dati destagionalizzati mostrano un aumento del 3,6% per il totale degli interventi di cassa integrazione.

Il dato sulla cassa in deroga, ricorda l'Istat, risente, com'è noto

"dei fermi amministrativi per carenza di stanziamenti".

Le ore autorizzate ad aprile infatti sono state pari a 4,2 milioni, per una flessione del 77,3% rispetto ai 18,6 milioni di ore autorizzate nello stesso mese del 2014.

Le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate sempre ad aprile sono state pari a 19,5 milioni, dai 22,5 milioni di aprile dell'anno scorso, per una diminuzione tendenziale del 13,6%. In particolare il calo è stato del 9% nel settore Industria e al 23,9% nel settore Edilizia.

Invece il numero di ore di cassa integrazione straordinaria (cigs) autorizzate ad aprile 2015 è stato di 37,4 milioni, per una riduzione del 32,8% su aprile 2014 quando si erano toccate 55,6 milioni di ore. In tutto ad aprile dell'anno scorso le ore autorizzate di cassa integrazione guadagni erano state pari a 96,7 milioni.

Per quanto riguarda le domande di disoccupazione, a marzo di quest'anno ne sono state presentate 118.786, cioè il 15,5% in meno rispetto alle 140.571 di marzo 2014. L'Inps precisa che sono state 86.316 domande di Aspi, 27.846 domande di mini-Aspi, 4.361 domande di mobilità, e 263 domande di disoccupazione ordinaria e speciale edile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail