USA: hacker rubano dati fiscali di oltre 100.000 contribuenti

Il sito del Fisco Usa oggetto del furto di dati, chiamato Get Transcript, ora è stato "congelato".

rubati dati  hacker usa

Il Fisco Usa sotto attacco degli hacker che hanno rubato i dati di oltre 100.000 contribuenti, con una serie di cyber attacchi compiuti negli ultimi due mesi e mezzo.

Nei periodo intercorso tra febbraio e maggio 2015 infatti l'Internal Revenue Service (Irs, Il fisco statunitense) ha dovuto ammettere di essere stato preda su un suo sito du qualcosa come 200mila attacchi da parte di hacker, di cui 104mila si sono tradotti in un vero e proprio furto di dati sensibili.

Secondo l'amministrazione finanziaria americana gli hacker prima avrebbero appreso da fonti esterne non identificate informazioni personali dei contribuenti come data di nascita, indirizzo, numero della sicurezza sociale (essenziali per eventuali furti di identità) per poi utilizzarle in modo da hackerare successivamente i servizi online del fisco.

L'Irs ha spiegato che il sito oggetto del furto di dati, chiamato Get Transcript, è stato "congelato". In ogni caso il Fisco americano ha precisato che la vicenda

"non riguarda il suo sistema di computer principale, che gestisce la presentazione dei moduli per le tasse e che rimane sicuro"

aggiungendo che tutti i contribuenti a quali sono stati rubati dati sensibili verranno informati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail