Paradisi WWF aperti gratuitamente per celebrare la biodiversità

Ranocchio transgenico Si apre il sipario e va in scena la biodiversità. Appuntamento per tutti gli appassionati della natura questa domenica durante la Giornata delle Oasi del Wwf, quando oltre 100 aree protette dall'associazione saranno aperte gratuitamente al pubblico insieme a 41 riserve del Corpo forestale dello Stato. Dal tombolo di Orbetello all'oasi lucana di Pantano di Pignola, 120.000 persone si riverseranno nelle braccia di madre natura nei prossimi giorni.

Tema del 2007 è "Piccolo è bello", anche il microcosmo nell'angolo di verde sotto casa. Ogni giorno, infatti, sotto i cumuli di terra rialzata si nascondono le talpe, insettivori che vivono in gallerie scavate a pochi metri di profondità; tra i cespugli ci sono i ricci, che si arrotolano a forma di palla per difendersi; nelle giornate di sole è facile incontrare la lucertola campestre, dal brillante colore verde, e la lucertola muraiola, marrone con macchie nere. Diffuso è il rospo comune, insetticida naturale che si nutre di vermi, molluschi, artropodi ed insetti. Occhio anche a coccinelle, farfalle, cicale, grilli e scarabei, che riempiono i nostri prati. E se in giardino posizioniamo un abbeveratoio, ecco arrivare pettirossi, cinciallegre e cardellini.

  • shares
  • +1
  • Mail