RC Auto: l’assicurazione respinge gli automobilisti virtuosi

Disdetta unilaterale assicurazione auto Bilancio tutto in positivo quello dell’indennizzo diretto introdotto a febbraio, che vede scendere notevolmente il numero di contenziosi e aumentare la velocità di risoluzione sinistri (studio Ania). Si moltiplicano tuttavia con una certa frequenza fenomeni decisamente “paranormali” per il settore assicurativo. Da qualche tempo a questa parte le assicurazioni si rifiuterebbero, secondo le 184 denuncie pervenute all’Isvap, di assicurare una certa tipologia di automobilista, ritenuta assolutamente poco redditizia. Non si tratta più di clienti particolarmente onerosi per la compagnia ma la categoria incriminata si identifica con assicurati “virtuosi” ad incidenti zero. Si chiama disdetta unilaterale ed è nelle facoltà dell’azienda assicuratrice che, viste le mutate condizioni di mercato, può esercitare il diritto di disdetta della polizza a cui però si oppone il naturale diritto dell’assicurato ad ottenere il rinnovo del contratto a condizioni immutate.

Grande concentrazione di reclami per disdette unilaterali arriva dalle regioni del centro, in particolare da Lazio e Campania e riguardano praticamente tutte le compagnie di assicurazione che si occupano di responsabilità civile dell’auto. La disdetta colpisce quindi assicurati nella classe di merito più elevata con premi più bassi e porta come giustificativo le mutate condizioni di mercato. L’automobilista ha comunque tutto il diritto di rifiutare la disdetta pretendendo il ripristino integrale della polizza alle stesse condizioni. L’authority vigila attenta su queste anomalie assicurative punendo le disdette illegittime con pesanti sanzioni.

Nel caso insorgano problemi è a disposizione degli utenti un particolare servizio di assistenza Isvap:
06-42133462
06-42133353

  • shares
  • +1
  • Mail