Proroga scadenze fiscali di giugno 2015

Lo slittamento dei versamenti fiscali è previsto da un Dpcm è in via di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Scadenze fiscali giugno luglio 2015

È stata rinviata la data di scadenza per eseguire i pagamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione unificata annuale dei contribuenti che esercitano attività economiche per cui sono stati elaborati gli studi di settore.

Il termine per i pagamenti passa dal 16 giugno al 6 luglio 2015 come stabilito da un decreto del Presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi su proposta del Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan. Il Dpcm è in via di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, spiega ItaliaOggi.

Rinvio versamenti fiscali e maggiorazione

Poi dalla data del 7 luglio e fino al 20 agosto del 2015 i versamenti fiscali sopracitati possono essere fatti pagando una maggiorazione pra titolo di interesse dello 0,40% sulle somme da versare.

La proroga è relativa come detto sia ai contribuenti sottoposti alle verifiche degli studi di settore, sia a quelli esclusi dagli stessii o per i quali gli studi sono inapplicabili, compresi quindi i soggetti che adottano il regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e i lavoratori in mobilità, i contribuenti che determinano il reddito forfettariamente e i soci di società di persone e società di capitali in regime di trasparenza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail