Proroga 730 precompilato al 23 luglio per i Caf

730-online-2014-prorogtao-al-23-luglio.jpg

Rinvio dal 7 al 23 luglio per il 730 precompilato che i contribuenti affidano ai centri assistenza fiscale (caf) e ai commercialisti. Lo slittamento della data per completare la consegna della copia della dichiarazione elaborata, del prospetto di liquidazione della comunicazione delle dichiarazioni e della trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate è quindi confermato.

Lo spostamento della data vale per i soggetti abilitati che hanno presentato entro il 7 luglio 2015 almeno l’80% delle dichiarazioni dei redditi relative a lavoratori dipendenti, assimilati e pensionati.

Così recita l'articolo 1 sull’attività di assistenza fiscale per l’anno 2015 del Dpcm firmato ieri dal ministro dell'economia Pier Carlo Padoan e dal premier Matteo Renzi. Il Dpcm ufficializza la proroga degli invii del 730 precompilato, rinvio ampiamente atteso da professionisti contabili e centri di assistenza fiscale.

La proroga riguarderà dunque il restante 20% delle trasmissioni al fine di assicurare che i conguagli dell’Agenzia delle entrate arrivino in tempo per le buste paghe dei contribuenti a luglio.

Attenzione: la proroga al 23 luglio del 730 precompilato, dal precedente termine del 7, si applica solo e soltanto ai Caf, non ai contribuenti che fanno da soli la dichiarazione, appena 1,2 milioni contro quasi 10 milioni di 730 precompilati scaricati dai Caf.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail