Vicky: la riforma previdenziale spiegata da un'assistente virtuale

Vicky Carine e pazienti dalla voce un po’ metallica ma assolutamente gradevoli e preparate le hostess virtuali di ultima generazione sembrano prendersi cura del contribuente in tutti le fasi della sua sofferta vita fiscale.
Se la dichiarazione dei redditi online ce la semplifica Betty (v. articolo) tutte le informazioni necessarie all’orientamento previdenziale arrivano da Vicky, l'assistente virtuale dal volto umano in grado di interagire in maniera personalizzata con l’utente.

Vicky è in grado di rispondere a ogni quesito degli utenti: prima analizza la domanda, poi cerca i contenuti e infine fornisce la risposta più adeguata, o una rosa di risposte nel caso di domande complesse (v. comunicato).
Vicky, infatti, ha la capacità di comprendere il linguaggio naturale delle persone e facilitare così l'utilizzo dei servizi dell'istituto, creando un vero e proprio sportello self-service virtuale.
Dopo la sperimentazione realizzata in collaborazione con Almaviva Vicky esce dalla fase di prototipo per proporre i suoi servizi sul sito dell’Inps affrontando due temi: la riforma della previdenza complementare e i lavoratori domestici.

  • shares
  • +1
  • Mail