Dieselgate Vokswagen: Toyota torna leader mondiale nelle vendite di auto

diesel gate vw

È durato poco il titolo di leader mondiale dell'auto per Volkswagen a causa dello sprofondare della casa automobilistica tedesca nelle sabbie mobile del diesel gate. Aver manipolato i software sulle emissioni di scarico ha contribuito a far perdere al Gruppo teutonico quello scettro conquistato con fatica sulla rivale di sempre, la giapponese Toyota, che si riprende il trono dopo appena 3 mesi.

Toyota torna dunque leader globale della vendita di auto alla fine dei primi nove mesi del 2015. Il gigante nipponico ha comunicato oggi di aver immatricolato in questo arco di tempo, inclusi i marchi del gruppo Hino e Daihatsu, 7,498 milioni di vetture a livello mondiale, vendite che rappresentano un -1,5% su base annua ma che bastano a sorpassare Volkswagen che aveva scalzato dalla prima posizione il colosso giapponese nei primi sei mesi dell'anno.

Le vendite della auto del gruppo di Wolfsburg si sono fermata, tra gennaio e settembre 2015 (mese quest'ultimo in cui è deflagrato lo scandalo emissioni) a quota 7,43 milioni di vetture. Terza l'americana General Motors con 7,2 milioni di unità vendute.

Auto: Volkswagen sorpassa Toyota e diventa leader mondiale

28 luglio 2015

Volkswagen sorpassa Toyota nelle vendite globali a metà 2015 diventando per la prima volta il leader mondiale nella produzione e commercializzazione di auto. Nel primo semestre dell'anno la giapponese Toyota ha consegnato 5,02 milioni di vetture contro i 5,04 milioni venduti dal colosso tedesco.

Non uno scarto elevatissimo ma Volkswagen ora può credere con più convinzione all'obiettivo che si era prefissato, di diventare in 3 anni (dal 2015 al 2018) il leader mondiale delle quattro ruote. E rimanere sul podio stabilmente. L'incognita rimane il mercato cinese, l'outlook è infatti abbastanza incerto.

Per Toyota, numero uno nelle vendite globali negli ultimi tre anni, le consegne nel primo semestre 2015 sono scese su base annua dell'1,5% mentre per Volkswagen il calo è stato dello 0,5%.

Volkswagen ha superato il gigante nipponico in virtù della più elevata crescita in cinque anni e mezzo del mercato europeo, crescita che compensato il rallentamento delle vendite in Cina. Più in generale il mercato dell'auto in Europa continua a rafforzarsi, seguendo il trend degli ultimi mesi.

Secondo i dati diffusi oggi da Acea, l'associazione dei costruttori europei ai autovetture, a giugno 2015 le immatricolazioni sono cresciute del 14,8% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso
e in questo quadro la quota di Fiat Chrysler Automobiles (FCA) cresce nel vecchio continente più del mercato facendo segnare un + 17,7%.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail