Vincitori di concorsi pubblici e idonei: a quando l'assunzione?

concorsi pubblici voto laurea scuola requisiti

Idonei e vincitori di concorsi pubblici che non riescono a prendere il posto. Si tratta di un vero e proprio esercito di aspiranti statali che la pubblica amministrazione tiene sulla porta, così in attesa perenne, senza farli mai entrare.

I dati diffusi dalla alla Funzione pubblica sulle graduatorie confermano che ItaliaOggi aveva visto giusto quando a inizio anno scriveva che "la stima di 3 mila vincitori di concorso in attesa di assunzione e di 80 mila idonei fosse da intendersi assolutamente al ribasso, perché, almeno per quanto riguarda gli idonei, le cifre avrebbero dovuto essere raddoppiate".

Infatti alla data del 30 aprile i dati ufficiali sono questi: 4.079 vincitori di concorso da assumere e 143.383 idonei. In tutto quasi 150 mila persone che faranno davvero fatica, specie i secondi, a ottenere quello che spetta loro, il posto fisso pubblico. E questo perché grazie alla riforma delle province targata Renzi (legge Delrio) sono 20.000 gli esuberi dei dipendenti provinciali da ricollocare con priorità su tutto il resto, vincitori di concorsi compresi.

Qualora rimanessero posti disponibili, la precedenza andrà a quest'ultimi, ma gli idonei rischiano di rimanere con le mani in mano ancora parecchio. Il ricollocamento dei dipendenti provinciali in esubero dovrà concludersi entro il 31 dicembre 2016 ma entro quella data il numero aspiranti dipendenti pubblici pootrebbe crescere ancora per concorsi che in realtà, anche se vinti, non garantiscono l'assunzione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail