San Marino: maxi inchiesta per evasione fiscale e riciclaggio, movimenti sospetti per 33 miliardi

evasione fiscale san marino

San Marino ancora al centro dell'attenzione del fisco italiano. Ammontano a 33 miliardi di euro le movimentazioni sospette stimate nell’arco di sei anni dai reparti speciali della Guardia di Finanza.

Su 58.841 soggetti monitorati che avrebbero avuto una parte attiva nei trasferimenti illeciti di denaro dall’Italia alla Repubblica di San Marino e viceversa, 26.953 sono italiani, 31.888 residenti a San Marino o all’estero.

Con uno specifico piano operativo per gli anni 2009-2014 sono state individuati in tutto 1.050 posizioni a rischio, redditi nascosti al Fisco per più di 850 milioni di euro, e 153 milioni di euro di evasione dell’Iva.

I controlli sono parte dell’intensificazione della lotta all’evasione fiscale perseguita dal governo. Le indagini sono state condotte dai nuclei speciali delle Fiamme gialle in collaborazione con gli investigatori del Nucleo Speciale di polizia tributaria di Forlì.

Intanto dalla segreteria di Stato alle Finanze delle Repubblica del Titano non è arrivato ancora nessun commento all’indagine per riciclaggio, evasione fiscale e altri reati condotta dalla Guardia di Finanza. Pochi giorni fa il segretario di Stato di San Marino Gian Carlo Capicchioni aveva incontrato a Roma il comandante generale della Gdf Saverio Capolupo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail