Alitalia: Ue propone 1,4 milioni per nuovo lavoro a 184 licenziati

Alitalia

L'Europa "in soccorso" degli ex dipendenti di Alitalia. La commissione Ue ha proposto oggi di versare all'Italia 1,4 milioni di euro del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (Feg) per aiutare 184 ex lavoratori di Alitalia a trovare un nuovo impiego.

Il nostro paese aveva chiesto il sostegno del fondo dopo la recente ristrutturazione aziendale e il licenziamento di 1.249 lavoratori di Alitalia, per la maggior parte nella regione Lazio.

Le misure di sostegno cofinanziate dalla Commissione europea dovrebbero dare un mano ai lavoratori licenziati per affrontare le difficoltà nella ricerca di un nuovo posto di lavoro dando loro un bilancio delle competenze e sostegno attivo nella ricerca di un impiego.

Saranno infatti istituiti servizi di formazione che comprendono un bonus mobilità per frequentare corsi di aggiornamento, di formazione professionale e incentivi all'assunzione.

Il pacchetto di aiuti ammonterà in tutto a circa 2,3 milioni di euro, 1,4 milioni dei quali saranno versati dal Feg e i restanti 900mila euro dall'Italia. La proposta della commissione Ue deve ora passare al vaglio del parlamento europeo e del Consiglio dei ministri dell'Ue per l'approvazione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail