Cina, esportazioni in netto calo a luglio: -8,3%

Cina export in calo

Il commercio estero della Cina si avvita su se stesso. Le esportazioni cinesi continuano a calare a luglio 2015. Secondo quanto riferito dalle agenzie doganali, le vendite del made in China all'estero sono diminuite dell'8,3% rispetto a luglio 2014 , in valore assoluto 195,10 miliardi di dollari, mentre le importazioni sono diminuite dell'8,1% (152,07 miliardi di dollari). Il governo a questo punto potrebbe adottare politiche ancora più accomodanti per ridare fiato all'economia dopo il recente crollo dei mercati.


Pesano lato import la contrazione della domanda interna e lato export la contrazione della domanda sui mercati internazionali. Gli economisti avevano atteso un calo delle esportazioni del 2,2% e del 7,4% delle importazioni. A giugno le esportazioni cinesi avevano superato le stime degli analisti, registrando un incremento del 2,8% sull'anno precedente, le importazioni invece erano scese del 6,1%.

Il surplus della bilancia commerciale della Cina così a luglio di quest'anno si porta su base mensile da 47 miliardi di dollari Usa a circa 43 miliardi di dollari, contro le previsioni degli analisti che avevano previsto un un aumento a 52,9 miliardi di dollari.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail