Poste Italiane, Caio conferma 8mila assunzioni in 5 anni

L'amministratore delegato ha detto che le assunzioni sono già state avviate.

Poste Italiane assunzioni

Lunedì 12 ottobre 2015 - Nel giorno del lancio dell'Offerta pubblica di vendita di Poste Italiane, l'amministratore delegato Francesco Caio ha confermato che nel nuovo piano industriale ci saranno 8mila assunzioni in cinque anni e ha aggiunto:

"Le abbiamo già avviate, servono per modificare nel tempo rafforzandolo, il profilo professionale per servire al meglio i cittadini"

Poste Italiane assume 8.000 persone


Giovedì 20 agosto 2015

Poste Italiane assume. Dal 2015 al 2020 saranno 8 mila i posti di lavoro offerti. In vista dell'Ipo, che dovrebbe essere formalizzata tra ottobre e novembre, e della quotazione in borsa, il gruppo avvia un nuovo piano di assunzioni con contratti sia a tempo a tempo determinato che indeterminato.

L'amministratore delegato di Poste Francesco Caio seguendo il Piano strategico al 2020 punta sul reclutamento di personale qualificato e specializzato prevedendo la creazione di 8 mila posti di lavoro a regime nei prossimi cinque anni sotto la spinta normativa del contratto a "tutele crescenti" previsto dal Jobs act.

Poste ha iniziato ad assumere nuovo personale già prima dell'approvazione definitiva della legge di riforma del lavoro del governo Renzi: nei primi sei mesi del 2015 sono stati reclutati oltre 3 mila giovani con contratti a tempo determinato e 50 a tempo indeterminato, quest'ultimi per gli uffici della direzione centrale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail