Fisco, Lampedusa: dopo la sospensione, adempimenti tributari entro il 31 dicembre 2015

adempimenti fiscali lampedusa

Il Fisco ritorna a Lampedusa. Persone fisiche e non che alla data del 12 febbraio 2011 avevano il proprio domicilio fiscale o la sede operativa a Lampedusa, e che hanno beneficiato della sospensione dei termini per gli adempimenti tributari tra il 16 giugno 2011 e il 15 dicembre 2015 dovranno eseguirli entro il 31 dicembre 2015.

Ieri, informa FiscoOggi, rivista telematica dell'Agenzia delle Entrate, l'amministrazione finanziaria ha emanato il provvedimento. Ricordiamo che la sospensione dei termini degli obblighi fiscali era stata concessa per la crisi dell’economia turistica di Lampedusa e Linosa dopo lo straordinario arrivo di migranti provenienti dal Nord Africa.

La sospensione, dal 16 giugno al 16 dicembre 2011, era stata prorogata fino al 15 dicembre 2015, ed era relativa agli adempimenti e ai versamenti tributari a favore dele delle persone fisiche, anche in qualità di sostituti d’imposta, e nei confronti dei soggetti diversi dalle persone fisiche (compresi i sostituti d’imposta) con domicilio fiscale o sede operativa a Lampedusa e Linosa alla data del 12 febbraio 2011.

Adesso la scadenza per gli adempimenti tributari, diversi dai versamenti i cui termini sono scaduti nel periodo di sospensione, è giovedì 31 dicembre 2015, stessa cosa pr la trasmissione delle dichiarazioni fiscali non presentate per la sospensione che andranno ora inviate online, direttamente o per mezzo di intermediari, tramite i modelli relativi al periodo d’imposta cui si riferiscono, modelli disponibili sul sito dell’Agenzia delle entrate.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail