Istat: balzo degli ordini all'industria, +10,4% annuo a luglio

Fatturato ordinativi industria

Balzo degli ordinativi per l'industria a luglio 2015. Secondo i dati Istat comunicati alle 10 di oggi gli ordini sono cresciuti del 10,4% rispetto allo stesso mese del 2014.

Al netto incremento su base tendenziale, il secondo consecutivo a due cifre, si aggiunge il dato mensile che parla di una crescita degli ordini dello 0,6%, sintesi di un aumento del 3,1% per gli ordinativi interni e di una flessione del 2,9% per quelli esteri.

Tornando alla crescita su base annua dell'indice grezzo, l'aumento maggiore si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto (+61,3%) e la diminuzione più consistente nelle industrie tessili, di abbigliamento, pelli e accessori (-1,9%).

A luglio di quest'anno il fatturato dell'industria, al netto della stagionalità, cala dell'1,1% rispetto al precedente giugno, come risultato combinato di una diminuzione sul mercato interno (-1,7%) e di un aumento su quello estero (+0,2%).

Esclusa l'energia il calo del fatturato totale scende a -0,5%. Corretto per gli effetti di calendario, i giorni lavorativi sono stati 23 come a luglio del 2014, il fatturato complessivo su base tendenziale sale del 2,3%, con incrementi dell'1,2% sul mercato domestico e del 4,2% su quello estero.

Nella media degli ultimi tre mesi, l'indice totale aumenta dell'1,4% sul trimestre precedente come sintesi di una crescita dell'1,7% del fatturato interno e dell'1,0% di quello estero.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail