Pensioni, Padoan: "Flessibilità non è a costo zero"

Intervenendo alla festa si Scelta Civica il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha toccato uno dei punti più delicati del panorama economico nazionale: le pensioni. Rispondendo a chi gli chiedeva quale sarebbe stato il peso per le casse dello Stato del provvedimento ministeriale che prevede maggiore flessibilità in uscita per i lavoratori in età pensionabile, il ministro ha precisato che "non è a costo zero", anche se non è ancora stato chiarito a chi sarà attribuito tale costo.

Confermando che il sistema pensionistico italiano, in Europa, è uno dei più solidi, il ministro ha puntualizzato alcuni aspetti del provvedimento che verrà inserito nella Legge di Stabilità:

"Nella prossima legge di Stabilità si esploreranno eventuali misure che permettono di utilizzare uscite anticipate rispetto all'età pensionabile [...] Il nostro sistema previdenziale garantisce il reddito dei pensionati di domani".

Secondo l'analisi del Sole24Ore il punto di vista del ministro è netto: le varie forme di flessibilità possono e vanno adottate tenendo conto di aspetti cruciali: un progressivo aumento dell'età pensionabile non si può evitare quando la speranza di vita cresce; il controllo della spesa pensionistica è fondamentale per la riduzione del debito pubblico.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail