Bankitalia: l'abolizione della tassa sulla prima casa ha effetto solo se permanente

L'audizione sul Def del vice direttore generale di Bankitalia.

tasse casa Bankitalia

Bankitalia entra in qualche modo nel dibattito politico e avverte prima del varo della Legge di Stabilità che i consumi delle famiglie potrebbero sì "beneficiare" del taglio delle tasse sulla prima casa promesso da Renzi ma che l'effetto dell'abolizione della Tasi "dipende dalla misura in cui essa sarà percepita come permanente".

A mettere in guardia è il vicedirettore di Bankitalia, Luigi Federico Signorini, sentito in audizione sul Def (Documento di Economia e Finanza) ricordando che la revisione della tassazione sugli immobili 2016 rappresenterebbe il quinto intervento negli ultimi sette anni.

"Le frequenti modifiche potrebbero indurre le famiglie a non reputare lo sgravio ora programmato come permanente limitando significativamente gli effetti della misura sulle scelte di consumo" avverte Signorini secondo cui l'eliminazione delle tasse sulla prima casa i terreni agricoli e i macchinari fissati al suolo "comporterebbe un minore gettito dell'ordine di 4-5 mld l'anno". Il governo è avvisato.

E comunque "una pressione fiscale così alta - pari al 43,6% nel 2014 - indubbiamente ostacola la crescita economica. Come ridurla - su quali voci di tassazione agire - è una scelta eminentemente politica, in ragione delle diverse implicazioni distributive dell'una o dell'altra misura" ha aggiunto il vice direttore della Banca d'Italia.

In merito al Def Signorini ha ricordato che sono ancora "di difficile valutazione" le stime degli effetti degli interventi programmati dal governo nella Nota di aggiornamento con la quale in ogni caso "sono state riviste al rialzo le previsioni di crescita; esse sono lievemente più elevate rispetto alla media di quelle attualmente disponibili, in quanto presuppongono un'evoluzione favorevole del contesto internazionale". "Presuppongono", all'insegna di un ottimismo che Signorini non sembra sposare appieno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail