Disoccupazione stabile nell’Eurozona all'11%. Inflazione -0.1% a settembre

disoccupazione e inflazione eurozona

Il tasso di disoccupazione nell’eurozona rimane stabile ad agosto 2015 secondo i dati Eurostat diffusi oggi. La disoccupazione si è attestata all'11% (in Italia all‘11,9&) mentre nell’Unione a 28 paesi è rimasta pure stazionaria rispetto al mese precedente, al 9,5%.

Ad agosto del 2014 i disoccupati erano pari all'11,5% in Eurolandia e al 10,1% nell’intera Unione europea. I disoccupati il mese scorso erano pari a 23,022 milioni di europei, 17,6 milioni nell'eurozona. Rispetto a 12 mesi fa sono quasi 1,5 milioni in meno di cui 892 mila nell’area euro.

Sempre stamattina l’ufficio centrale di Statistica dell’Ue ha comunicato che il tasso annuo di inflazione è sceso nell'eurozona a settembre a -0,1% contro il +0,1% di agosto.

Il calo del livello dei prezzi al consumo, che la Bce sta fronteggiando con la sua politica monetaria ultra accomodante, è stato la nuova flessione dei prezzi dell'energia: -8,9% annuo a settembre, mentre in agosto erano scesi del 7,2%.

Salgono invece prezzi di beni alimentari, alcol e tabacchi (+1,4%), quelli dei servizi (+1,3%) e, in misura minore, dei beni industriali (+0,3%). 

  • shares
  • +1
  • Mail