Scandalo Volkswagen: Antitrust indaga per pratica commerciale scorretta

diesel gate volkswagen

A seguito dello scandalo emissioni truccate sulle auto volkswagen l'Antitrust ha deciso di istruire un'indagine nei confronti della società Volkswagen AG e della sua filiale che opera nella distribuzione di automezzi della casa automobilistica tedesca in Italia.

L'Autorità garante della concorrenza e del mercato, dopo diverse segnalazioni ricevute dalle associazioni di consumatori, avvia dunque un procedimento istruttorio ipotizzando una pratica commerciale scorretta in merito al diesel gate, cioè alla commercializzazione di autoveicoli e mezzi commerciali Volkswagen con caratteristiche qualitative e classe d'emissione inquinante inferiori ai valori dichiarati dal gruppo secondo quanto emerso in USA dove è stata scoperto che 10 milioni di autoveicoli VW venduti nel paese avevano un software che truccava la emissioni.

L'Antitrust aggiunge in una nota che i consumatori potrebbero essere stati indotti in errore nelle loro scelte d'acquisto dai claims utilizzati da Volkswagen su emissioni e classe di omologazione con le sue campagne pubblicitarie e nei dépliants informativi distribuiti dai concessionari e rivenditori del gruppo teutonico. La pratica commerciale scorretta riguarderebbe numerosi modelli commercializzati in Italia dal Gruppo Volkswagen dal 2009 al 2015 con i marchi appunto VW e Audi, Seat, Skoda.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail