Enel contro canone Rai in bolletta

Canone RAI in bolletta

Il canone Rai in bolletta, dal 2016 secondo l'annuncio del premier Renzi, è di difficile realizzazione "da molti punti di vista" dice il presidente di Enel Patrizia Grieco.

"E' difficile sia tecnicamente, per i sistemi di fatturazione, e probabilmente anche dal punto di vista giuridico. Non so dire se questi problemi siano risolvibili o meno"

D'altra parte Enel o le altre compagnie elettriche dovrebbero sobbarcarsi nuovi costi derivanti dalla fatturazione in bolletta elettrica del canone della tv pubblica. Con il canone Rai in bolletta si combatterebbe sì l'evasione della tassa (stimata al 27%) ma se la riscossione del canone passasse dall'Agenzia delle entrate, com'è oggi, alle società elettriche l'aumento dei costi per i fornitori di energia sarebbe inevitabile.

"Assoeletterica ha preso posizione per tutti gli operatori, dichiarando che il canone Rai in bolletta sembra una cosa molto difficile da realizzare, sottolineando tutta una serie di problemi. Vedremo quali saranno le rispettive posizioni"

ha aggiunto Grieco dialogando con la stampa a margine della presentazione dell'ingresso Enel come socio privato nella Fondazione Maxxi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail