Premio Nobel Economia 2015: Angus Deaton

Chi è il vincitore del Nobel 2015 per l'Economia e la motivazione della premiazione.

Il Premio Nobel 2015 per l'Economia va ad Angus Deaton "per la sua analisi dei consumi, la povertà, e il welfare".
Lo ha annunciato oggi, lunedì 12 ottobre, alle 13 in punto, Göran K. Hansson, segretario permanente della Royal Swedish Academy of Sciences.

Deaton, di origine scozzese, è anche cittadino americano. È nato a Edimburgo nel 1945 e ha conseguito un dottorato a Cambridge nel 1974. Dal 1983 è professore di Economia e Affari Internazionali all'Università di Princeton.
Con il suo lavoro Angus Deaton ha migliorato la comprensione delle scelte di consumo individuali, fondamentali per progettare una politica economica che promuova il benessere e riduca la povertà.

La ricerca di Deaton, collegando scelte individuali dettagliate e risultati aggregati, ha contribuito a trasformare i campi della microeconomia, macroeconomia ed economia dello sviluppo.

In particolare, spiega l'Academy che assegna il Premio Nobel, il lavoro di Deaton ruota intorno a tre questioni centrali:

- Come i consumatori distribuiscono la loro spesa tra i beni diversi
- Quando del reddito della società viene speso e quando risparmiato
- Come si possono misurare e analizzare benessere e povertà

Il primo punto è particolarmente rilevante non solo per spiegare e prevedere i modelli di consumo effettivo, ma anche per valutare come il benessere dei diversi gruppi viene influenzato dalle riforme politiche e dai cambiamenti delle imposte di consumo. Con i suoi primi lavori all'inizio degli anni '80 Deaton ha sviluppato un sistema di domanda quasi ideale per valutare come la domanda di ogni bene dipende dai prezzi di tutte le merci e dai redditi individuali.

All'inizio degli anni '90 Deaton ha poi dimostrato che la teoria del consumo prevalente non potrebbe spiegare i rapporti reali se il punto di partenza è il reddito e il consumo aggregato, ma si dovrebbe invece studiare come gli individui adattano il proprio consumo al reddito individuale che fluttua in un modo diverso per aggregare reddito. Con la sua ricerca Deaton ha dimostrato il motivo per cui l'analisi dei dati individuali è fondamentale per districare modelli che vediamo nei dati aggregati.

Infine, con le ricerche più recenti, Deaton ha messo in evidenza come sia possibile utilizzare misure affidabili dei singoli livelli di consumo delle famiglie per discernere meccanismi alla base dello sviluppo economico. Con il suo studio ha così svelato le insidie che si nascondo nel confronto dell'estensione della povertà nel tempo snello spazio e ha esemplificato come l'uso intelligente dei dati dei nuclei famigliari può far luce su questioni come le relazioni tra reddito e l'apporto calorico, e l'estensione della discriminazione di genere all'interno della famiglia.

Angus Deton Premio Nobel 2015 Economia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail