Renzi: "governo lavora su pensioni e Partite IVA, limite uso contanti a 3.000 euro"

renzi a rtl

Sulla flessibilità in tema di pensioni il governo archvierà la partita in pochi mesi. Parola del premier Matteo Renzi che dopo aver dovuto rinunciare alla riforma pensionistica nella Legge di Stabilità 2016 (si parla di uno spiraglio per la sola opzione donna) si dice:

pronto a chiudere nel giro di pochi mesi. Ma non in modo raffazzonato

Intervistato stamattina da Rtl 102.5 Renzi ha aggiunto che sulle pensioni:

non vogliamo fare pasticci come in passato: con l’Inps faremo un grande lavoro per coinvolgere gli interessati.

Il premier ha continuato a parlare delle novità contenute nella Legge di Stabilità, citando l'intenzione di aumentare la soglia limite per l’uso del contante, da 1.000 a 3.000 euro. Quindi dietrofront rispetto a una misura che era stata introdotta, dopo anni di resistenze, per combattere il riciclaggio di denaro sporco e l'evasione fiscale.

Una delle cose che proporremo al Parlamento con la legge di stabilità è riportare i livelli del contante alla media europea, al livello francese, portandolo da 1000 a 3000 euro. È un modo per aiutare i consumi e dire basta al terrore

secondo il presidente del consiglio. Per le partite Iva nella legge di stabilità è previsto «un intervento serio (...) sul regime dei minimi. Anche questa promessa l'abbiamo messa in cantiere». Si parla di regime agevolato, quindi di un abbassamento delle tasse per redditi fino 30mila euro. Vedremo cosa partorirà la montagna.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail