Patuelli (ABI): Ddl Stabilità agevola investimenti imprese, banche pronte - Video

Dopo le critiche piovute copiose da opposizione, minoranza Dem e sindacati, Renzi incassa la "promozione" della Legge di stabilità 2016 da parte dell'Abi (Associazione bancaria italiana). La manovra, secondo il presidente Antonio Patuelli, agevolerà gli investimenti delle imprese e le banche sono pronte ad aprire maggiormente i rubinetti del credito per contribuire al rafforzamento della crescita.

La bozza della Legge di Stabilità contiene norme:

"che incoraggiano gli investimenti possono produrre una forte richiesta di denaro da parte delle imprese. Perchè oggi il problema principale non è più quello delle banche che stanno attente: il problema principale è la prudenza delle imprese a investire"

dice Patuelli riferendosi agli incentivi per gli investimenti produttivi e tirando evidentemente l'acqua al suo mulino. Di credit crunch neanche a parlarne, la "colpa" è delle imprese che non sanno o non vogliono investire. La bozza di legge finanziaria prevede super-ammortamenti per gli investimenti in beni strumentali delle imprese, portando al 140% il valore della deduzione, dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016.

Il ddl approvato dal governo:

"è costruttivo per la ripresa sia in termini operativi sia in termini psicologici: è una manovra per la crescita. La misura che mi sembra più utile è quella rivolta a tutte le imprese che incentiva fiscalmente i nuovi investimenti: è un elemento di incoraggiamento, per le imprese di ogni genere e natura, a pensare e lavorare per la ripresa. E le banche non aspettano altro"

ha aggiunto Patuelli intervistato da Askanews.

  • shares
  • Mail