Solare termico: chi fa da sè fa per tre!

Solare fai da te Stanchi di aspettare improbabili e annosi incentivi per i pannelli solari? La soluzione è a portata di mano per i più ingegnosi di voi che dispongano di una villetta e di qualche vuoto di bottiglia. Arriva dalla Cina facendo il giro della Rete la simpatica storia del signore cinese che si è autocostruito un pannello solare termico con le vecchie bottiglie di birra.
Requisito fondamentale per l’ingegnoso impianto solare termico fai-da-te essere degli amanti della birra! Per costruirlo infatti servirebbero 66 bottiglie montate su una tavola. Ogni bottiglia è collegata all'altra attraverso un tubicino di plastica all'interno del quale passa l'acqua che viene riscaldata dal sole.

Pare che funzioni egregiamente, consentendo tre docce calde al giorno e il suo inventore, il Sig. Ma, fa sapere che almeno una decina di vicini nel villaggio stanno seguendo l'esempio.

Molteplici le strade del risparmio energetico fatto in casa. Secondo iorisparmio.it con soli 50 Euro è possibile costruirsi un pannello solare funzionante. Si chiama Assorbitore Trermosolare Panda e si tratta di un impianto per l'integrazione del riscaldamento dell'acqua calda sanitaria che recicla il parabrezza della Panda Fiat
Lo schema di realizzazione proposto dal sito è basato su di un boyler col serpentino (o l'intercapedine) pensato e venduto per l’integrazione del riscaldamento con acqua proveniente da una caldaia. Naturalmente, non ha nessuna importanza se questo boyler ha il bruciatore di metano, di GPL (combustione) oppure la resistenza elettrica (effetto Joule).

Gli esperimenti domestici per lo sfruttamento di energia solare non finiscono qui. Un intero sito è stato infatti dedicato a tutti i modi in cui costruire un forno solare. Economico, fai-da-te ma soprattutto funzionante il forno solare serve oltre a riscaldare i cibi anche a sterilizzare l’acqua. I materiali riciclabili sono numerosissimi dai parasole per le auto alle vecchie scatole di legno, agli ombrelli. Provare per credere!

La tecnologia dei pannelli solari termici è infatti molto semplice: si tratta di una lastra di rame, con al di sotto un pannello isolante e al di sopra un vetro, il tutto racchiuso in un telaio che li contiene e protegge. L'autocostruzione permette di risparmiare circa 4500 euro - 2500 invece di 7000 - per la realizzazione di un impianto solare termico di 6 metri quadrati a circolazione forzata, utile per una famiglia da 4 a 6 persone.
A tal proposito si è costituito qualche anno fa un gruppo di virtuosi ed intraprendenti ecologisti, il cui obiettivo è quello di propagandare e favorire il solare termico in formato “bricolage” tramite corsi e consulenza anche a distanza sulla costruzione di pannelli solari.
Si chiama Rete per l’autocostruzione del solare termico ed ha persino predisposto un utile manuale sulla costruzione del solare termico nel proprio gisrdino di casa!

  • shares
  • Mail