Cerved: 15.000 imprese chiuse negli ultimi 3mesi del 2015

chiusure 2015

Secondo i dati diffusi oggi dal Cerved, S.p.a che valuta la solvibilità e il merito creditizio delle aziende, sono 15.000 le imprese chiuse ultimi 3 mesi dell’anno. La ripresa di cui si sente tanto parlare dalle parti di Palazzo Chigi e di Via XX settembre evidentemente non è in grado ancora di dispiegare appieno i suoi effetti su un fetta non trascurabile delle realtà imprenditoriali italiane.

Tra luglio e settembre 2015 oltre 15.000 aziende hanno dovuto abbassare le saracinesche per sempre e non consola molto il fatto che il dato sia in calo del 10% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso grazie alle netta flessione delle liquidazioni volontarie scese dell’11,1%, a quota 12.200, nel trimestre in esame, e del 9,1%, a 41.000 unità, dall’inizio del 2015.

L'Osservatorio Cerved annota un calo del 4,5% delle procedute fallimentari nei primi nove mesi, a quota 10.600, anche se nel solo terzo trimestre c'è stato leggero aumento dei fallimenti, dello 0,7% a quota 3.000.

Fra luglio e settembre 2015 invece sono state aperte 448 procedure non fallimentari, contro le 696 dello stesso periodo dell’anno scorso, in calo di oltre il 35%.Il totale delle insolvenze non fallimentari aperte nei primi nove mesi raggiunge così quota 1.823, in calo del 16,8%.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail