Coldiretti: "Per cenone e pranzo di Natale spesi 2,2 miliardi"

Spesa italiani per cena e pranzo di Natale 2015

Per cibi e bevande consumate tra il cenone del 24 e il pranzo del 25 dicembre gli italiani hanno speso in totale 2,2 miliardi di euro e l'82% di loro ha trascorso il Natale in casa con parenti e amici. È quanto emerge dai dati forniti da Coldiretti che ha anche sottolineato come il Made in Italy sia stato di gran lunga preferito ai prodotti enogastronomici provenienti dall'estero, tanto che gli alimenti esotici e fuori stagione sono quasi scomparsi dalle tavole degli italiani.

Tra i cibi più gettonati ci sono il bollito, il pollo arrosto, le pizze rustiche, i cappelletti in brodo, i dolci fatti in casa. Secondo l'indagine Coldiretti/Ixè in media ci sono volute 3,1 ore per preparare i piatti da consumare durante cenone e pranzo natalizi.

Soltanto il 9% degli italiani è andato al ristorante e il 3% ha optato per un agriturismo e la stragrande maggioranza ha scelto menù a base di prodotti o ingredienti nazionali.
Per cane, pesce e salumi sono stati spesi 850 milioni di euro, mentre per spumante, vino e altre bevande la spesa è stata di 400 milioni, per i dolci, inclusi ovviamente i tradizionali panettoni e pandori, 350 milioni, per gli ortaggi, le conserve, la frutta fresca e secca altri 300 milioni, per pasta e pane 200 milioni e per uova e formaggi 100 milioni.

  • shares
  • +1
  • Mail