Prezzi carburanti: benzina e diesel ancora in calo

prezzi benzina

Prezzi dei carburanti ancora in calo sulla rete di distribuzione italiana in scia alla nuova diminuzione sui mercati internazionali dei prodotti petroliferi. Sabato il market leader Eni e poi IP sono intervenuti sui prezzi raccomandati alla colonnina, con Eni che ha tagliato il prezzo di benzina e diesel rispettivamente di 1,5 e 2,5 centesimi al litro e IP che ha sforbiciato il prezzo del gasolio di 1,2 centesimi al litro.

Per oggi 11 gennaio non sono stati registrati nuovi movimenti dei prezzi raccomandati anche se sulla rete carburanti presente sul territorio si assiste a lievi ritocchi per i prezzi praticati. Secondo l'elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all'Osservaprezzi carburanti del Ministero dello sviluppo economico (Mise), il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina va, in base ai diversi marchi, da 1,432 a 1,480 euro al litro, con i distributori no-logo a 1,411 euro al litro.

Per il diesel il prezzo medio self rilevato è salito da 1,240 a 1,278 euro al litro, con gli impianti no-logo a 1,218 euro/litro. In modalità servito invece i prezzi medi nazionali praticati per la benzina vanno da 1,491 a 1,615 euro al litro a seconda dei diversi marchi mentre i distributori no-logo non vanno oltre 1,440 euro al litro. Per il gasolio si va da 1,314 a 1,429 euro al litro (no-logo a 1,250) e per Gpl da 0,570 a 0,607 euro al litro, con gli impianti no-logo fermi a 0,567 euro al litro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail