Concorso scuola 2016: prove scritte ad aprile orali a luglio

Assunzioni scuola 2016. Le ultime novità sul concorso parlano di prove scritte a inizio aprile e orali a luglio. A dirlo il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini che assicura: a settembre una prima parte dei nuovi insegnanti assunti saranno già in classe a fare lezione. Le prove del prossimo concorso della scuola:

verosimilmente saranno lo scritto ad aprile, dai primi, scadenzando le singole prove, e a luglio gli orali (...) non posso dire date perchè saranno scritte nel bando e non spetta a me

ha spiegato il ministro ieri in un'audizione presso Commissione Cultura della Camera, chiarendo che scritti, orali e pratica per le materie che lo prevedono:

si concluderanno tutte entro luglio, per poter far sì che la prima tornata di vincitori sia a disposizione delle scuole per i primi di settembre.

Sulla conoscenza della lingua straniera dei candidati al concorso scuola 2016 il ministro precisa che il decreto riguardante la valutazione sarà completato nei prossimi giorni tenendo presente che:

le competenze linguistiche sono un valore ineliminabile per gli studenti e quindi è implicito che gli insegnanti devono dimostrare di avere una conoscenza della lingua straniera per la scuola secondaria o dell'inglese per la primaria, come previsto da precedenti leggi. Tuttavia è importante anche far sì che si formulino delle prove che possano tener conto che c'è una platea di insegnanti che ha una compentenza più passiva che attiva della lingua e quindi possano essere certificate le competenze di un livello B2 ma tenendo conto di questo fattore. La soluzione cui si sta arrivando è di grande equilibrio (...). Tutti i nostri insegnanti devono dimostrare una competenza passiva di buon livello di almeno una lingua straniera, perchè devono essere dentro il contesto della società attuale, e alcuni di essi devono essere valorizzati anche per la competenza attiva che dimostreranno, perchè abbiamo insistito sull'importanza della modalità dell'insegnamento della lingua come strumento e veicolo per altri contenuti.

Concorso scuola 2016: scritto tra marzo e aprile

25 gennaio 2016

Le ultime novità sul concorso scuola 2016 le fornisce direttamente il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini: "Per essere prudenti il bando del concorso della scuola uscirà la prima settimana di febbraio. Tra marzo e aprile ci sarà lo scritto, poi seguirà l'orale. Siamo in zona countdown, ci stiamo lavorando, i decreti sono pronti da alcuni giorni". Giannini ha parlato oggi a Torino, a margine dell'inaugurazione dell'anno accademico del Politecnico. "Sono 63mila posti, non è si è mai visto nella storia della Repubblica italiana. L'obiettivo è completare tutto per settembre: sarà un'altra estate di lavoro intenso" ha concluso il ministro.

Concorso scuola 2016 per 63.712 insegnanti a tempo indeterminato

Giovedì 21 gennaio 2016 - Il Consiglio dei Ministri ha approvato undici decreti attuativi della riforma della Pubblica Amministrazione e il Premier Renzi, in conferenza stampa, accompagnato dal ministro della PA Marianna Madia e dal ministro dell'Istruzione Stefania Giannini, ha confermato che ci sarà il concorso per l'assunzione di 63.172 insegnanti a tempo indeterminato.

Il ministro Giannini ha detto che la riforma delle classi di concorso è un provvedimento "circoscritto ma importante" perché consente di accedere alla selezione di insegnanti che partirà a breve e ha spiegato che i criteri sono:

"semplificare, adeguare, innovare. Semplificare perché nel tempo si sono stratificate classi distinte che non avevano più senso. Siamo dunque passati ora da 168 a 116. Adeguare perché l'università dal '99, anno di nascita delle attuali classi, è cambiata. E innovare perché anche la scuola è cambiata con la riforma delle Superiori del 2010 che ha introdotto nuovi indirizzi come il liceo musicale-coreutico"

Scuola: bando di concorso a febbraio 2016


bando concorso scuola 2016

Venerdì 15 gennaio 2016 - Il bando del concorsone 2016 per la scuola pubblica uscirà a febbraio e porterà all’assunzione, secondo le previsioni del Miur, di 63.712 insegnanti a tempo indeterminato nel giro di tre anni. Così emerge, spiega ItaliaOggi, dai decreti relativi allo svolgimento delle prove e alla valutazione dei titoli, reperibili su www.italiaoggi.it/documenti.

Secondo le ultime notizie in merito una parte dello scritto sarà anche in inglese. Altra novità è che durante l’orale i candidati dovranno simulare una lezione. Il bando dovrebbe essere pubblicato, sempre secondo il ministero dell’Istruzione, il primo febbraio 2016, la prova scritta dovrebbe poi tenersi entro fine marzo e l’orale a giugno. A settembre 2016 è previsto il debutto in aula dei nuovi professori assunti.

Questo l'ancora approssimativo diario delle prove del concorso scuola 2016, che dovrebbe essere confermato salvo che sui decreti non sorgano problemi conseguenti all’atteso parere del Cspi, il neo parlamentino della scuola che è stato chiamato ad esprimesi dal Miur con procedura di urgenza, entro massimo 15 giorni.

Il parere non era previsto dalla legge 107/2015 ma il ministro Stefania Giannini vuole riallacciare con le rappresentanze sindacali. “Abbiamo deciso di cambiare passo” ha commentato il sottosegretario Davide Faraone su Facebook.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail