Natale di crisi. Acquisti e regali? È boom per i mercatini


Per far fronte alla crisi delle proprie finanze e non rinunciare al classico dono di Natale quest’anno gli italiani affolleranno di più i mercatini, alla ricerca del regalo low cost ma non standardizzato, e soprattutto utile, con la possibilità di unire il piacere di una passeggiata in centro all’esigenza di fare acquisti convenienti da trasformare poi in pacchi e pacchetti natalizi. A delineare la tendenza, al risparmio, è l’analisi Coldiretti-Swg secondo la quale in questo periodo i mercatini sono l'unica forma commerciale a crescere.

Il 34% degli italiani va nei mercatini per acquistare i prodotti tipici dell'enogastronomia da regalare a familiari e amici, il 32% per risparmiare sui decori natalizi, il 26% sceglie tra i banchi piccoli oggetti per la casa, il 22% compra dolci e caramelle, il 17% prodotti dell’artigianato. Un 14% invece si reca nei mercatini di piazza per passeggiare in relax e dare un occhio pur senza acquistare nulla.

Sempre in base allo studio Coldiretti-Swg anche a causa della riduzione del reddito procapite per questo Natale il 62% degli italiani è intenzionato a comprare regali meno costosi rispetto al 2011, con un spesa media per famiglia in regali di 264 euro, cioè quasi il 9% in meno di quanto speso l’anno scorso.

L'analisi conferma poi la dichiarata sensibilità ambientale degli italiani: otto concittadini su dieci eviteranno di comprare prodotti con impatto negativo sull'ambiente, mentre l'83% dice che non comprerà regali derivanti dallo sfruttamento del lavoro minorile.

Per gli acquisti su internet, lo farà il 30% degli italiani, Coldiretti con il Consorzio dei produttori di Campagna Amica permette di comprare alcuni tra i migliori prodotti della Toscana, direttamente alla fonte, proprio per aiutare i produttori messi a dura prova dall'alluvione. La rete dei mercati e dei punti vendita di Campagna Amica è fatta di 4739 aziende agricole, 877 agriturismi, 1105 mercati, 178 botteghe e 131 ristoranti.

Foto © Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail