Enel ha presentato il nuovo logo. Somiglia a quello di Google? | Video

La nuova parola d’ordine del Gruppo è “Open Power”.

Rebranding: nuovo logo, nuovo marchio, un nuovo corso insomma. È l’operazione che sta conducendo Enel che oggi, a Madrid, nella sede della controllata Endesa, ha presentato le novità del Gruppo elettrico che è nato nel 1962, è stato privatizzato nel 1999 ed è diventato una multinazionale.

Il Presidente Patrizia Greco e l’amministratore delegato Francesco Starace oggi hanno illustrato la nuova strategia di comunicazione a partire dalla parola d’ordine “Open Power”.

Il nuovo logo di Enel è stato elaborato da un team di un centinaio di persone facenti parte soprattutto della Wolff Olins: al centro del marchio c’è un cursore che rappresenta il punto di avvio di una scia colorata di energia che grazie al suo movimento crea le lettere del logotipo. Qualcuno ha fatto notare l'incredibile somiglianza con il logo di Google (per i colori e soprattutto capovolgendolo con la "e" uguale alla "G"), tanto da far sospettare un accordo sulla banda ultralarga Open Fiber.

Francesco Starace ha spiegato ai giornalisti:

“Con il rinnovo del nostro brand stiamo adattando l’immagine di Enel ai cambiamenti in corso all’interno del gruppo e alla rapida evoluzione del settore energetico”

Oltre al logo di Enel, Endesa e Green Power (scritti allo stesso modo ma con colori diversi), è stato rinnovato anche il sito web ufficiale con la collaborazione dell’agenzia di digital design e marketing Huge. Il nuovo sito è basato su applicazioni mobili per gestire i rapporti con la clientela rapidamente e agevolmente.

Starace ha anche sottolineato che la nuova immagine serve a sintetizzare i valori del gruppo:

“Da domani tutto il gruppo Enel avrà una nuova immagine e una nuova identità dal punto di vista del brand. È un brand che cerca di sintetizzare questi valori che abbiamo come gruppo. I valori della fiducia, della responsabilità, dell'innovazione, della proattività. Sono dei valori importanti per noi e per i nostri clienti che sono il motivo per cui esistiamo”

La strategia Open Power prevede di:
- aprire l’accesso all’energia a più persone
- aprire il mondo dell’energia a nuove tecnologie
- aprire la gestione dell’energia alle persone
- aprire l’energia a nuovi utilizzi
- aprirsi a più partnership

Nuovo logo Enel

  • shares
  • +1
  • Mail