Bollo auto: esenzione, mancato pagamento e prescrizione

bollo-auto-2016.jpg

Cosa succede in caso di mancato pagamento del bollo auto? Quali sono i casi di esenzione dalla tassa automobilistica? Dunque, in caso di dimenticanza il bollo - la cui scadenza dipende dalla data di immatricolazione e dalla regione - andrà pagato maggiorato di sanzioni e interessi (+30%) ma se il pagamento avviene entro 12 mesi dalla data in cui doveva essere eseguito si applica il ravvedimento operoso e le sanzioni sono ridotte. Na parla in dettaglio l'avvocato Valeria Zeppilli in un articolo contenuto nella newsletter dello Studio Cataldi.

L'esenzione del bollo auto, parziale o totale, è invece possibile per alcune categorie di auto. Sono del tutto esenti dal pagamento del bollo ad esempio i veicoli destinati al trasporto di disabili, le auto elettriche a zero emissioni, e a date condizioni le macchine di vecchia immatricolazione. Le esenzioni, parziali o totali (dipende dalle regioni) dell'importo del bollo, riguardano poi le auto alimentate solo a gas.

Esenzioni e riduzioni che in generale variano appunto in base alla a zona residenza. "Con la conseguenza - conclude l'esperta - che le auto per le quali in alcune zone non è previsto il pagamento dell'imposta, non è detto che siano esenti ovunque risiedano i loro proprietari" come riporta l'AdnKronos.

La prescrizione per i bolli auto è di tre anni: cioè, se il Fisco non contesta nulla nei tre anni seguenti rispetto a quello in cui si sarebbe dovuto pagare, il contribuente non dovrà più nulla. Stessa cosa se l'avviso di accertamento, notificato nei termini non è seguito da un atto interruttivo per i tre anni successivi al 61° giorno dalla notifica, anche se il credito è stato iscritto a ruolo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail