Due euro o monete thailandesi? Occhio alla truffa

ATHENS, GREECE - JUNE 13:  A tin of old Drachma coins for sale in a junk shop on June 13, 2012 in Athens, Greece. The Greek electorate are due to go to the polls in a re-run of the general election on June 17, 2012 after no combination of political parties were able to form a coalition government. Recent opinion polls have placed the anti-bailout party 'Syriza' equal in popularity with the pro-bailout 'New Democracy' ahead of Sunday's general election which could determine whether Greece retains the Euro as its currency.  (Photo by Oli Scarff/Getty Images)

Forse è meglio prestarci attenzione: 10 baht thailandesi valgono 25 centesimi e non due euro. Perché ve lo segnaliamo? Si sta verificando un brutto fenomeno, che sta danneggiando consumatori e commercianti. A lanciare l'allarme è stata anche Federconsumatori.

Sia a Roma sia a Napoli ci sono state molte segnalazioni alla Polizia di Stato, in cui ci si lamenta che delle monete da 10 baht del conio thailandese vengono scambiate per i nostri 2 euro. Ed è facile cadere in errore visto che sono molto simili. Così è avvenuto in alcuni supermercati, dove alcuni clienti hanno riscontrato tardivamente di aver preso come resto degli spiccioli dell'estremo oriente. Stessa cosa è avvenuta in zone turistiche della Capitale.

Il vicesegretario di Federconsumatori, Sergio Veroli, ha esortato a "stare molto attenti quando si fanno gli scambi di denaro e di valutare bene il resto, soprattutto in prossimità dei centri interessati da un grande afflusso di stranieri e turisti, perché è più facile che si verifichino truffe o errori".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail