Fmi: Christine Lagarde riconfermata direttore

International Monetary Fund Managing Director Christine Lagarde delivers a speech during the farewell symposium for former Governor of the Banque de France Christian Noyer at the Bank de France headquarters in Paris on January 12, 2016.  / AFP / ERIC PIERMONT        (Photo credit should read ERIC PIERMONT/AFP/Getty Images)

Come era nei pronostici, Christine Lagarde è stata riconfermata alla guida del Fondo Monetario Internazionale. L'istituto ha diffuso una nota in cui si afferma che il board esecutivo ha scelto l'ex ministro delle Finanze francese per ricoprire un secondo mandato, che avrà inizio il 5 luglio prossimo.

Il processo di selezione si era aperto il 20 gennaio 2016 e si era concluso il 10 febbraio scorso. C'era un solo nome proposto, per l'appunto quello di Lagarde. L'unico ostacola sul suo cammino verso la rielezione era il cosiddetto "caso Adidas". Ricordiamo che la politica francese è stata rinviata a giudizio in Francia perché accusata di negligenze nell'arbitrato tra il manager Bernard Tapie e il Crédit Lyonnais per l'acquisizione del gruppo specializzato nella produzione di articoli sportivi. La Républiqueche è stata costretta a risarcire con 404 milioni di euro il manager.

Nella nota, in cui è stata data notizia della riconferma si legge: "nel predere questa decisione, il board ha apprezzato la leadership saggia e forte di Lagarde durante il suo primo mandato. Durante tempi turbolenti nell'economia globale, Lagarde ha rafforzato l'abilità del Fondo nel sostenere i suoi membri. Ha anche giocato un ruolo importante nel rivitalizzare le relazioni del Fondo con i membri di tutto il mondo inclusi i mercati emergenti e quelli in via di sviluppo".

L'ex ministro francese ha beneficiato non solo dell'appoggio di Francia, Inghilterra, Stati Uniti, ma anche di quello della Cina. Inoltre le ha giovato la fama di indipendente acquisita con il caso greco. In quell'occasione ha tenuto un atteggiamento equilibrato, non allineandosi del tutto alle posizioni della Troika.

Lagarde supervisiona il lavoro di uno staff di 2 mila 700 persone in 147 paesi. Fu eletta la prima volta alla direzione del Fmi nel 2011. E fu la prima donna ad arrivare al vertice dell'istituto fondato nel 1944.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail