Telecom, Marco Patuano verso l’addio. Presto il nuovo AD

Il presidente Giuseppe Recchi assumerà le deleghe ad interim.

Marco Patuano Telecom

Le dimissioni di Marco Patuano dal consiglio di amministrazione di Telecom Italia dovrebbe essere ormai solo una questione di ore, poi le deleghe passeranno ad interim al presidente Giuseppe Recchi fino a quando sarà nominato il nuovo amministratore delegato.

Tra i possibili successori si fanno i nomi di Maximo Ibarra, ad di Wind, Luigi Gubitosi, ex direttore generale della Rai, Tom Mockridge, ex ad di Sky Italia e Corrado Sciolla, presidente di Bt Global Services Europe.

Il cambio al vertice è dettato dai nuovi equilibri che si sono creati in cda dopo l’ingresso di Vivendi come nuovo socio di riferimento. Nonostante il gruppo francese abbia espresso piena fiducia all’attuale cda, ci sono stati degli strappi negli ultimi mesi.
In seguito ad alcuni screzi che Xavier Niel, che a settembre ha comprato azioni per arrivare al 15% di Telecom Italia, Arnaud De Puyfontaine, il braccio destro di Vincent Bolloré patron di Vivendi, è riuscito a far bocciare in cda la conversione delle azioni di risparmio in ordinarie e poi ha ottenuto nuovi posti nel cda.

Nell’ultima riunione del cda è stata votata la svalutazione di 240 milioni della quota di Tim Brasil secondo i criteri dell’impairment test (tenendo dunque conto del contesto brasiliano). Su queste scelte Patuano è rimasto isolato.

Le voci delle dimissioni dell’ad circolano già da molto tempo, ma si sono rafforzate dopo la riunione di giovedì scorso durante la quale è stato approvato il bilancio 2015 con 72 milioni di perdite.

A quanto pare Vivendi ha già avviato da qualche settimana i colloqui per trovare il nuovo amministratore delegato. Oltre ai nomi che abbiamo già fatto in apertura del post, è stato interpellato anche Flavio Cattaneo, ad di Ntv, che tuttavia ha smentito di essere in lizza per il ruolo, nonostante negli ultimi due giorni il suo arrivo in Telecom è stato dato da molti praticamente per certo.

  • shares
  • +1
  • Mail