I numeri della paura

La casa, luogo per antonomasia sicuro e accogliente, diventa palcoscenico di numerosissime violenze, soprattutto ai danni delle donne e non solo: l’anno scorso un terzo degli omicidi è avvenuto all’interno del nucleo familiare o per questioni passionali.
E' uno dei tanti dati forniti dal “Rapporto sulla criminalità in Italia - Analisi, Prevenzione, Contrasto” presentato ieri 20 giugno dal ministro dell’Interno Amato, affiancato dal viceministro Minniti, che dopo una ricerca condotta da esperti guidati dal sociologo Guido Barbagli, ha rivelato numeri spaventosi soprattutto per quanto riguarda la violenza sulle donne. Se gli omicidi sono in calo aumentano invece le rapine con la risultante che la gente non è più sicura di andare in giro, e un italiano su 4 ha paura della criminalità. Questa insicurezza cresce soprattutto in Sicilia, Lombardia, Lazio e Campania.
Aumentano dunque le rapine, le aggressioni, gli scippi.
In particolare:

LE RAPINE
Sud: le rapine aumentano nel 2004 e nel 2006 con 124 rapine ogni 100 mila abitanti
Centro-Nord: 65 rapine ogni 100 mila abitanti registrate nel 2006, in netto aumento rispetto al 1995 quando erano 44
Campania: solo la regione Campania nel 2006 ha registrato 294 rapine ogni 100mila abitanti.

GLI OMICIDI
2006: 621 omicidi
2005: 601 omicidi
1991: 1901 omicidi
Inoltre va detto che se l’anno scorso gli omicidi commessi dalla criminalità organizzata sono diminuiti, non è lo stesso per quelli in ambito familiare o di natura passionale.

CRIMINALITA' STRANIERA
La criminalità straniera è in netto aumento: su tre persone denunciate per omicidio, una è straniera. La maggior parte dei casi è quasi sempre irregolare. Il Viminale, infatti, afferma che «la netta maggioranza dei reati viene commessa da stranieri irregolari mentre quelli regolari hanno una delittuosità non molto dissimile alla popolazione italiana».
74%: numero di stranieri irregolari denunciati per omicidio
72%: numero di stranieri irregolari denunciati per tanto omicidio
62%: numero di stranieri irregolari denunciati per violenza carnale
63%: numero di stranieri irregolari denunciati per sfruttamento della prostituzione

Veramente pochi il numero degli stranieri denunciati con regolare permesso: solo il 6% del totale. Nel 2006 sono stati espulsi oltre 22mila clandestini

VIOLENZE SULLE DONNE
Oltre un milione: donne maltrattate in un anno
7 milioni circa: donne maltrattate tra i 16 e i 70 anni che almeno una volta nella vita hanno subito una violenza. (4 milioni: vittime di violenze fisiche, 5 milioni vittime di violenza sessuale).
Le violenze per la maggior parte dei casi sono quelle compiute tra le mura domestiche in quanto il responsabile è quasi sempre il partner.

DROGA
Aumenta il consumo di droga in relazione ai quantitativi sequestrati, con quasi 5 tonnellate l’anno (prevale la cocaina sull’eroina).

Al Viminale, oltre alla presentazione dei numeri e delle statistiche contenuti nel Rapporto, Amato ha fatto sapere che da alcuni giorni è allo studio, insieme con il presidente del Consiglio, un serie di misure per far fronte al crimine e alla domanda di sicurezza.

  • shares
  • +1
  • Mail