730/2016 con l'aiuto dei Caf: quanto si paga?

730 caf 2016

Caf più convenienti nel Mezzogiorno d'Italia. Con la campagna 730/2016 dei Caf ai nastri di partenza i cittadini-contribuenti che si rivolgeranno ai Centri per l'assistenza fiscale pagheranno tariffe per la dichiarazione dei redditi che variano dai 36,50 euro del Sud Italia ai 64,50 euro del Nord Ovest.

La consulta nazionale dei Caf assicura aumenti a carico dei contribuenti di "solo di qualche euro" rispetto al 2015 nonostante i compensi ministeriali siano stati ridotti dal governo con l'ultma legge di stabilità. I coordinatori della consulta dei Caf, Massimo Bagnoli e Mauro Soldini, avvisano poi di non fidarsi di "consulenti abusivi e faccendieri" che operano attraverso il Pin personale del contribuente scaricando su di lui l'eventuale responsabilità e "gli eventuali danni erariali".
In merito al 730 precompilato i Caf si aspettano "un'altra stagione impegnativa" dato che

"la semplificazione della dichiarazione precompilata è stata una semplificazione dei canali e non degli adempimenti. E il cittadino si rivolge ai Caf per consulenza e assistenza nella giungla di detrazioni e deduzioni fiscali".

Nel 2015 ben il 93% dei 730 sono stati inviati tramite un intermediario, caf o professionsita abilitato, parliamo di oltre 17,6 milioni di dichiarazioni. E i modelli del 2016 saranno molto più ricchi "di dati e informazioni a partire dalle spese sanitarie, che vanno controllate una a una" dice Bagnoli che invita a rendere "strutturale la proroga per la presentazione al 23 luglio per assicurare ai contribuenti un supporto adeguato".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail