Pil Italia +0,3% nel primo trimestre. Istat: "necessaria un'accelerazione"

PIL Italia III trim 2016

Nei primi tre mesi dell'anno il Prodotto interno lordo italiano (Pil) corretto per gli effetti di calendario è aumentato dello 0,3% secondo la variazione congiunturale registrata dall'Istat che ha diffuso oggi il dato provvisorio.

L'Istituto nazionale di statistica precisa che la crescita attesa dovrebbe avere un ritmo simile anche nel trimestre successivo ricordando che di questo passo la crescita dell'1,2% stimata per il 2016 dal Documento di economia e finanza (Def) rimarrà solo una ottimistica previsione.

Per avvicinarsi a quell'obiettivo sarebbe infatti "necessaria un'ulteriore accelerazione dell'attività economica" nella seconda parte del 2016 ha spiegato il presidente Istat Giorgio Alleva stamane durante l'audizione sul Def in commisisone Bilancio di Camera e Senato.

"Rispetto alle previsioni rilasciate dall'Istat in marzo la revisione al rialzo riflette soprattutto il sensibile miglioramento della dinamica della produzione industriale che in gennaio ha sperimentato l'incremento congiunturale più forte dallo scorso maggio, cui è seguito un lieve aggiustamento al ribasso in febbraio"

ha proseguito Alleva. A marzo la crescita del Pil era stimata al +0,1% nel primo trimestre.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail