Renzi annuncia "APE": pensione anticipata nel 2017 - Video

Il governo rilancia sulle pensioni anticipate. Il premier Matteo Renzi spiega "ci siamo impegnati a intervenire nella legge di stabilità 2017". Nella diretta Twitter e Facebook di #Matteorisponde il presidente del consiglio parla di un meccanismo di flessibilità delle pensioni che che si chiamerà Ape, simbolo e logo ci sono già, a mancare sono contenuti del testo di legge a cui sta lavorando il sottosegretario alla presidenza del consiglio Tommaso Nannicini.

Secondo l'ultimo annuncio di Renzi con la legge di Stabilità 2017 ci sarà il provvedimento per anticipare l'uscita dal lavoro e andare in pensione "solo per un certo periodo di tempo". "Ci stiamo lavorando con i sindacati, i datori di lavoro, l'Unione europea. Il meccanismo va incontro a quelli nati nel 51-53" ovvero per gli over 63, i più penalizzati dall'aumento dell'età pensionabile dopo la riforma Fornero.

Contro l'ennesimo annuncio del premier in materia di pensioni, si scaglia il segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti: "Ancora oggi il premier è tornato a parlare di pensioni. Tra reversibilità, rivalutazione degli assegni, flessibilità in uscita e altre ipotesi non è chiaro come si intenda intervenire. Noi pensiamo che bisognerebbe smetterla con gli annunci e provare a dire concretamente quello che si vuole fare aprendo urgentemente un tavolo di confronto. Per questo saremo a manifestare il 19 maggio in piazza del Popolo a Roma" dice il sindacalista.

Intanto il commissario alle spending review, Yoram Gutgeld a Radio anch'io, ha ribadito che l'esecutivo sta pensando anche a un sistema per l'uscita anticipata dal lavoro rispetto all'età di vecchiaia che prevede il prestito pensionistico con il supporto delle banche per evitare che tutto l'esborso anticipato sia a carico Stato, come si legge su Il Sole 24 Ore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail