Rc auto al top in Italia: +138 euro rispetto alla media europea

R.c. auto sempre carissima in Italia: solo nell'ultimo trimestre del 2015 la spesa media per assicurare la propria vettura è stata di 439 euro, ben 138 euro in più rispetto a quanto sborsano gli automobilisti nei principali paesi europei.

In attesa della scatola nera obbligatoria per tutti, che dovrebbe garantire meno truffe sugli incidenti stradali oltre a sconti per gli automobilisti, sono questi i numeri che emergono dalla relazione della presidente dell'Ania (Associazione delle imprese assicuratrici) Maria Bianca Farina, in occasione dell'assemblea dell'associazione.

Nonostante i prezzi, a detta dell'Ania, siano calati ancora nel 2015, il taglio è ancora marginale rispetto alla media dei partner europei:

"Il 2015 ha visto un ulteriore calo dei prezzi r.c. auto. Abbiamo incassato un miliardo in meno, quindi i nostri clienti hanno speso un miliardo in meno, grazie a fattori importanti di discontinuità che si sono verificati, primo tra tutti dei provvedimenti normativi ed un maggiore e più stretto controllo delle frodi. Bisogna continuare su questa strada perchè oggi la frequenza degli incidenti sta lievemente aumentando. Dobbiamo incidere sugli altri fattori, affinchè i prezzi non risalgano, noi siamo fiduciosi che si possa ancora fare molto nel campo normativo. Pensiamo, ad esempio, alle lesioni gravi, dobbiamo trovare un modo per fare gli indennizzi equi su tutto il territorio nazionale e non diversificati. Dobbiamo essere sicuri che i provvedimenti che si stanno pensando per il decreto legge sulla concorrenza vadano proprio nella direzione giusta e cioè quella di abbassare i prezzi”

ha spiegato la presidente dell'Ania intervistata da Askanews.

tagliando Rc auto non obbligatorio

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail