Scandalo Volkswagen: accordo con autorità USA, multa da 14,7 miliardi di dollari

diesel gate volkswagen

Volkswagen ha trovato un accordo con le autorità Usa in merito allo scandalo noto come Diesel gate. Accordo che costerà alla casa automobilistica tedesca 14,7 miliardi di dollari. A tanto ammonta la super multa inflitta all’azienda per aver truccato i dati sulle emissioni delle sue auto vendute negli Stati Uniti.

Dopo mesi di schermaglie, ieri in via preliminare il giudice Charles Breyer ha stabilito la sanzione, dopo il parere positivo sull’intesa arrivato dagli avvocati della parte lesa e di Volkswagen. Tuttavia per la decisione finale si dovrà attendere il 18 ottobre, dopo che la magistratura avrà sentito anche i rappresentati dei consumatori. 



Il diesel gate Volkswagen

La casa automobilistica di Wolsburg è finita nella bufera l’anno scorso dopo che le autorità americane preposte avevano scoperto che l’azienda aveva installato su oltre 600.000 auto del Gruppo sistemi di controllo del gas di scarico illegali per far sì che le emissioni fossero in linea con gli standard di consumo.

La normativa ambientale americana prevede una multa fino a 32.500 dollari per ognuno dei automezzi diesel con motore superiore ai due litri e su cui era stato installato un dispositivo truccato. Dei 14,7 miliardi di dollari di multa, sempre secondo l’accordo stretto ieri, 10 miliardi dovranno essere destinati al riacquisto di auto, 2,7 miliardi finiranno in un fondo ambientale  e gli ultimi 2 miliardi saranno investiti per promuovere la tecnologia per auto a zero emissioni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail