Carburanti: ribassi di 1 centesimo per benzina, diesel, gpl

prezzi carburanti

Ancora ribassi a raffica per i carburanti, con i prezzi alla pompa che continuano a calare rendendo più economico l'esodo vacanziero di agosto per chi si mette in viaggio in auto. Nonostante i mercati internazionali dei prodotti petroliferi tornino a salire dopo oltre una settimana - la benzina, fermo il diesel - sulla rete di distribuzione italiana i prezzi raccomandati dei due carburanti registrano una nuova flessione.

Nel dettaglio TotalErg, Q8 ed Esso hanno tagliato il prezzo di verde e gasolio di un centesimo mentre IP è intervenuta solo il diesel sempre limando di un centesimo. A calare dello stesso importo anche il gpl. I prezzi praticati sul territorio quindi tendono a una ulteriore diminuzione.

Secondo l'elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all'Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self service della benzina è pari a 1,437 euro al litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,429 a 1,456 euro al litro, no-logo a 1,419 euro. Per il diesel self il prezzo medio è pari a 1,286 euro al litro, con le diverse compagnie che vanno da 1,283 a 1,309 euro al litro, pompe bianche a 1,265 euro.

In modalità servito il prezzo medio praticato della benzina è di 1,543 euro al litro, con gli impianti colorati che passano da 1,503 a 1,615 euro al litro, no-logo a 1,450 euro, mentre per il gasolio il prezzo medio è di 1,397 euro al litro, con le diverse compagnie che oscillano tra 1,357 a 1,468 euro al litro, pompe bianche a 1,297 euro. Il prezzo del Gpl infine, va da 0,543 a 0,561 euro al litro, no-logo a 0,525 euro.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail