Vacanze estive: 33 milioni di italiani in viaggio (+9,5%), agosto mese preferito

Vacanze estive 2016


Più di 33 milioni gli italiani questa estate si sono concessi o si concederanno una vacanza

, da giugno a settembre, per un +9,5% rispetto al 2015. Oltre di 22 milioni di persone si metteranno in viaggio ad agosto che si conferma il mese prediletto per le ferie estive, per raggiungere la località prescelta secondo un’indagine last minute di Federalberghi.

"Questo incremento si rifletterà anche sul giro d'affari che chiuderà con un +17,2% passando dai 18,3 miliardi di euro del 2015 ai 21,5 di quest'anno. Numeri di tutto rispetto che non ci devono però indurre a crogiolarci sugli allori. Al governo, che si accinge a varare il piano strategico nazionale del turismo, chiediamo di sganciare le zavorre che limitano la competitività delle nostre imprese ed indichiamo tre priorità: ridurre la pressione fiscale per consentire investimenti nella riqualificazione delle strutture, contrastare ogni forma di concorrenza sleale e di esercizio abusivo, promuovere la presenza dell'Italia sui mercati internazionali e la destagionalizzazione della domanda turistica”

dice il presidente degli albergatori italiani Bernabò Bocca.

La durata media della vacanza estiva 2016 è di 11 notti rispetto alle 8 notti del 2015, nel 74,5% dei casi gli italiani hanno scelto il Belpaese, nel 25,5% dei casi l'estero. Il 70% dei vacanzieri predilige le località marine, il 7,7% le città d'arte maggiori e minori, il 6,7% la montagna, il 5,1% i laghi, il 2,7% le località termali.

I circa 8,5 milioni che hanno scelto di andare all’estero preferiscono le grandi capitali europee (38,8%) e i mari tropicali (14,2%). La spesa stimata per le vacanze estive (viaggio, vitto, alloggio più divertimenti vari) è di 869 euro, in crescita dai 786 euro del 2015.

Tra le tipologie di soggiorno, l'albergo rimane il più gettonato essendo scelto dal 27% delle persone. A seguire la casa di parenti o amici con il 22,9%, la casa di proprietà con il 13,5%, il villaggio turistico con il 12,1% e l'appartamento in affitto con l'11,3%. In crescita anche i residence con l'8,7% (dal 7,1% nel 2015) e i campeggi con il 5,3% (4,3% nel 2015).

I su dati sulle presenze di Federalberghi sono analoghi a quello del monitoraggio effettuato dal Codacons che stima circa 32 milioni i cittadini italiani in vacanza questa estate

"L'effetto terrorismo e la paura di possibili attentanti stanno premiando l'Italia. Il 75% delle famiglie ha deciso infatti di rimanere entro i confini del nostro paese”

commenta il presidente Carlo Rienzi.

La Puglia anche quest’anno si conferma la destinazione preferita degli italiani, scelta dal 18%, seguita da Sicilia (15%), Toscana (12%) e Liguria (10%). All’estero in testa alla preferenza c’è la Grecia (27%), seguita da Croazia (23%) e Spagna (20%).

Vota l'articolo:
4.50 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail